IL FIUME DI VITA | World Challenge

IL FIUME DI VITA

David Wilkerson
May 21, 2015

La Parola di Dio avverte, “Come scamperemo noi se trascuriamo una così grande salvezza?”(Ebrei2:3). Si paga un prezzo alto quando s’ignora Cristo.
Ezechiele 47 parla di un fiume di vita che scaturisce dal trono di Dio. In questo fiume scorrono acque sante, di guarigione, e mentre esso scorre nel deserto, porta vita a tutto ciò che tocca. Si espande in larghezza e profondità, finché non c’è tanta acqua da poterci nuotare dentro.

“Queste acque…scenderanno nella pianura ed entreranno nel mare; quando saranno entrate nel mare, le acque del mare saranno rese sane. Avverrà che ogni essere vivente che si muove, dovunque giungerà il torrente ingrossato, vivrà” (Ezechiele 47:8-9).

Questo fiume di vita rappresenta il vangelo predicato che scaturisce sin dal Calvario. Oggi, milioni di persone che ascoltano e ricevono la Parola di Dio vengono guarite e la verità di Cristo li risveglia dalla loro trascuranza, pigrizia e apatia. Ora i loro occhi sono ben aperti e si dilettano in Gesù. Lo cercano ogni giorno, amano la Sua Parole e condividono un’intima comunione con Lui.

Allora, cos’è successo a te? Stai nuotando nelle acque sanatrici di Dio? Oppure lasci che questo fiume di passi accanto? Osserva cosa succede alle zone desertiche in cui non fluiscono queste acque: “Ma le sue paludi e le sue lagune non saranno rese sane; saranno abbandonate al sale” (47:11).

Forse sei colpevole d’ignorare Gesù. Non preghi, sei disobbediente e trascuri la Sua Parola e ora la tua negligenza è diventata uno stile di vita. In realtà, hai distrutto ogni aspettativa che Gesù aveva per te una volta.

Cosa significa “saranno abbandonate al sale”, come afferma Ezechiele? Significa sterilità totale…infruttuosità, vuotezza, aridità, solitudine. Pensa al Mar Morto in Israele. È un corpo d’acqua completamente abbandonato al sale. Nessun pesce vi sopravvive, non vi cresce nessuna pianta dentro né intorno.

Sei diventato come questa palude – un acquitrino isolato e arido? La tua vita è sterile di frutti per Dio? La tua esistenza quotidiana è vuota, arida, sola? Intorno a te tutti gli altri portano frutto e crescono in Cristo. Sono stati guariti dalle sante acque di Dio ma non possiedi alcuna delle risorse di cui loro godono. Sei diventato un cristiano nominale.

Non è mai troppo tardi per ricominciare! Lascia che il Signore faccia di oggi il primo giorno di un nuovo inizio per te.

 

Download PDF