COS’ALTRO SE NON L’AMORE | World Challenge

COS’ALTRO SE NON L’AMORE

Jim CymbalaJanuary 27, 2018

Una vita d’amore è l’unico modo per “piacere a Dio in ogni cosa” (Colossesi 1:10). Poiché Dio è un essere emotivo, egli sperimenta gioia e tristezza, proprio come noi. Le nostre parole e azioni di tutti i giorni possono causargli dispiacere o spingerlo a gioire per noi con canti. Che pensiero stupendo! Oggi tu ed io possiamo compiacere il Dio dell’universo. Sebbene egli vada al di là di ogni comprensione, onnipotente, onnipresente e onnisciente, il suo cuore può comunque essere toccato dalle nostre azioni amorevoli, persino in attività comuni. Cos’altro se non l’amore può compiacere un Dio d’amore?

L’amore è sempre il centro di tutto. Per questo la Bibbia dichiara: “poiché in Cristo Gesù né la circoncisione né l'incirconcisione hanno alcun valore, ma la fede che opera mediante l'amore” (Galati 5:6).

Sebbene il segno del patto di Dio con Abrahamo fu la circoncisione di tutti i maschi, è stato stabilito un patto migliore e un nuovo giorno è sorto. Circoncisione, razza, talento, denaro, fama, istruzione o qualsiasi altra cosa stimiamo grandemente diventa irrilevante se paragonata all’amore. Una persona amorevole, o ancora meglio, una chiesa piena di gente amorevole ha una potenza tremenda nell’influenzare gli altri per Dio.

Una coppia di anziano da uno stato del sud una volta venne in visita nella nostra chiesa, e dopo il culto passarono dal mio ufficio. L’uomo si commosse quando mi disse, “Pastore, non avevamo mai adorati insieme a persone nere o latine, mai prima, ma quando hai indicato alle persone di salutarsi, ogni tipo di uomo mai incontrato prima mi ha abbracciato come se fossi loro fratello”. Le lacrime gli riempirono gli occhi quando continuando disse, “Ho sentito più amore stamattina da parte di estranei di quanto non l’abbia mai provato in trent’anni nella mia chiesa locale”.

Che benedizione! Non menzionò nemmeno la mia predica o il canto del coro. Ciò che toccò il suo cuore e aprì i suoi occhi fu il fluire dell’amore di Dio! 

Jim Cymbala fondò la Brooklyn Tabernacle con meno di venti membri in un piccolo e fatiscente edificio in una parte difficile della città. Nativo di Brooklyn, è amico di vecchia data sia di David che di Gary Wilkerson. 

Download PDF