CREDI NELLE PROMESSE DI VITTORIA DI DIO | World Challenge

CREDI NELLE PROMESSE DI VITTORIA DI DIO

David Wilkerson (1931-2011)June 7, 2019

Dio ha deciso di realizzare i suoi obiettivi qui sulla terra attraverso semplici uomini. Una delle scritture più incoraggianti nella Bibbia è 2 Corinzi 4:7: “Ma noi abbiamo questo tesoro in vasi di terra, affinché questa grande potenza sia attribuita a Dio e non a noi”. Poi Paolo continua a descrivere quei vasi di terra, uomini morenti, tribolati da ogni lato, perplessi, perseguitati, abbattuti.

Dio non usa mai le cose alte e potenti, al contrario, usa le cose deboli di questo mondo per confondere il saggio. “Infatti, fratelli, guardate la vostra vocazione; non ci sono tra di voi molti sapienti secondo la carne, né molti potenti, né molti nobili; ma Dio ha scelto le cose pazze del mondo per svergognare i sapienti; Dio ha scelto le cose deboli del mondo per svergognare le forti; ...perché nessuno si vanti di fronte a Dio” (1 Corinzi 1:26-29). 

La debolezza di cui parla Dio è la nostra incapacità umana di obbedire ai suoi comandamenti con le nostre sole forze. La Parola registra una lunga lista di uomini che hanno amato Dio e sono stati molto usati da lui, ma caddero quasi a terra per via delle loro debolezze:

  • Isaia, il grande guerriero della preghiera, fu un uomo proprio come noi, debole e ferito.
  • Davide, l'uomo secondo il cuore di Dio, fu un adultero assassino che non aveva alcun diritto morale a nessuna delle benedizioni di Dio.
  • Pietro rinnegò proprio il Signore Dio del cielo, maledicendo Colui che più lo amò.
  • Abramo, il padre delle nazioni, visse una menzogna, usando sua moglie come pedina per salvare la propria pelle.
  • Giuseppe schernì i suoi fratelli perduti, finché ciò non ritorse quasi contro di lui.

Hai fallito? Lascia che il tuo cuore accetti tutte le promesse di vittoria in Gesù. Quindi lascia che la tua fede dica al tuo cuore: “Potrei non essere ciò che davvero voglio essere, ma Dio è all'opera in me e io ne uscirò come oro puro. Rimetto tutto in colui che è in grado controllare se cado e di presentarmi impeccabile davanti al trono di Dio con grande gioia!”

Download PDF