GESÙ STA PREGANDO PER TE | World Challenge

GESÙ STA PREGANDO PER TE

David Wilkerson (1931-2011)April 25, 2018

Gesù pregava costantemente. Andava sui monti per pregare; cercava posti solitari per pregare. Pregava la mattina e la sera. Infatti, Gesù diceva di non fare mai nulla che non avesse prima udito dal Padre suo, in preghiera.

Giovanni 17 si incentra tutto sulla preghiera di Gesù per i suoi discepoli ed il suo popolo ma anche tutti coloro che lo seguivano e credevano in lui. Ma Gesù non pregò solo per i suoi seguaci, ma anche “per quelli che credono in me per mezzo della loro parola [dei discepoli]” (verso 20). Che potente verità. La frase “coloro che credono in Me” include te e me!

Amato, Gesù stava pregando per noi quando camminava su questa terra in forma umana ma questa preghiera non è svanita nel nulla. Essa ha continuato a bruciare sull'altare di Dio tutto questo tempo e Dio ha accettato la preghiera che il Figlio suo ha fatto per tutti noi. Secoli fa eravamo già nella Sua mente; ha anche registrato questa preghiera nella sua Parola, sapendo che l'avremmo letta.

Proprio adesso Gesù sta pregando per i trasgressori che non si sono ancora rivolti a Lui. La Scrittura dice che egli è in grado di salvare fino all'ultimo, “alla fine dei tempi”, chiunque andrà a Lui.

Durante tutti gli anni del mio ministero ho visto molti tossicodipendenti salvati gloriosamente ed ogni volta penso: “Questa persona deve aver avuto una madre o una nonna di preghiera che ha interceduto e Dio ha risposto alle preghiere di quelle guerriere”. Ma ora so una cosa ancora migliore di quanto pensavo, Gesù stesso stava pregando per tutti loro fin dall'inizio! “Io prego… per quelli che credono in me per mezzo della loro parola” (Giovanni 17:9, 20).

Se sei fuggito lontano dal Signore, non verrai dimenticato dalle Sue preghiere. Il Padre risponde al Suo Figlio e a tutti coloro che gli resistono, che continuano a peccare e ad indurire il loro cuore alle preghiere di Cristo, che pregò per loro quando era in terra e che continua a pregare per loro da lassù.

Download PDF