GUARISCI QUEST'ANIMA TRIBOLATA | World Challenge

GUARISCI QUEST'ANIMA TRIBOLATA

David Wilkerson (1931-2011)March 23, 2018

Un giovane pastore mi chiamò, pronto a lasciare il ministero. Il Signore lo aveva usato in un modo meraviglioso, ma adesso era scoraggiato, si sentiva indegno, inutile, per niente buono davanti a Dio. Quando mi chiamò, era devastato per la decisione che aveva preso e mi disse che era pronto a lasciare tutto. Era adirato con Dio e quando parlò con me, io percepii che si aspettava che mi arrabbiassi con lui per questo. Ma era così distrutto ed abbattuto che provai per lui solo amore e compassione che venivano da Dio stesso.

Non feci una ramanzina a questo giovane pastore né lo rimproverai. Al contrario, pregai in silenzio: “Signore mio, cosa posso dire a questo uomo per guarire la sua anima tribolata?Cosa puoi dirmi da riferire a lui? Quale conforto posso offrirgli che provenga dal Tuo Spirito o dalla Tua Parola?”

Il Signore mi impressionò dicendomi: “Fagli leggere il Salmo 107”. Solo dopo scoprii che questo salmo è stato chiamato “la festa dell'amore del Vecchio Testamento”. Si tratta di uno fra i più incoraggianti passi di tutta la Parola di Dio ed è rivolta in modo particolare a coloro che hanno bisogno di perdono, liberazione, ristoro. Il verso finale permette al lettore di conoscere chi è veramente Dio:

 “Chi è saggio osservi queste cose e consideri la bontà del Signore” (107:43).

Dio Sta dicendo: “Osserva, leggi, studia questo Salmo e comprenderai la mia immensa bontà”. Credo che mentre mediterai l'intero salmo, riceverai la rivelazione del grande amore di Dio, anche nei confronti di chi è disubbidiente e ribelle. Vedi, è una vera e propria promessa, la prova che Dio non abbandonerà mai nessuno dei suoi figli, non importa quanto in basso siano caduti.

Considera quanto amore provi per i tuoi figli. Esiste qualcosa che quel dono prezioso possa mai fare per provocare in te il rigetto nei suoi confronti? Quanto più allora il Padre celeste amerà i suoi ed estenderà il suo amore ed il suo perdono! Il suo orecchio è sempre attento a udire il tuo grido.

Download PDF