Un favore speciale | World Challenge

Un favore speciale

Gary WilkersonMarch 19, 2018

Ascoltare la chiamata di Dio ad un amore superiore

Tutti vogliono essere speciali. Il mondo lo sa e le aziende ne traggono vantaggio. È per questo che ci vengono offerti diversi livelli di "particolarità" per fare affari con loro. Alberghi, compagnie aeree e altri propongono livelli oro, argento e bronzo per i propri membri partecipanti. Più sei cliente abituale, più verrai fatto salire nell’associazione, con tutti i tipi di favore per sconti e premi. Ti fanno sentire speciale scegliendo la loro attività.

C'è un altro tipo di favore speciale che possiamo ricevere; arriva a un livello più personale. Questo è il favore speciale mostrato dagli amici che fanno il possibile per noi. Avevo bisogno di questo tipo di favore qualche anno fa quando mi sono rotto la schiena e sono stato inabile per un po' di tempo. All'improvviso, io e la mia famiglia abbiamo avuto un grande bisogno.

Fu allora che si fece avanti una giovane coppia che lavora nel nostro ministero. In effetti si trasferirono a casa nostra per rendere le nostre vite più facili. Sono andati al negozio di alimentari per noi, hanno cucinato per noi, pulito per noi. Le faccende di casa sembrano poca cosa quando puoi farle da solo, ma sembrano enormi quando non puoi. Fare queste cose per noi ha aiutato la nostra famiglia a superare un periodo estremamente duro. Riesci a immaginare il tipo di amore che ci vuole?

Questa giovane coppia ci ha benedetti con una devozione che non dimenticherò mai. Ciò che ci hanno mostrato è stato un favore speciale. Eppure, Dio mostra al suo popolo un tipo di favore ancora più speciale di questo.

Paolo introdusse i Filippesi al concetto di "favore speciale" di Dio. "Sono certo che Dio, che ha iniziato la buona opera dentro di voi, continuerà la sua opera fino a quando non sarà finalmente terminato il giorno in cui Cristo Gesù tornerà. Quindi è giusto che io mi senta come faccio per tutti voi, perché avete un posto speciale nel mio cuore. Condividete con me il favore speciale di Dio” (Filippesi 1:6-7, tradotto dalla Bibbia NLT – New Living Translation -, il corsivo è mio).

Chiunque leggesse questo passo penserebbe: “Iscrivimi! Sembra il pacchetto livello oro di Dio. Voglio il meglio di tutto ciò che ha per me."

Eppure il favore del Signore è molto diverso da quello del mondo, come sottolinea Paolo completando l'ultimo versetto: "Condividete con me il favore speciale di Dio, sia nella mia prigionia che nella difesa e nella conferma della verità della Buona Novella" (1:7 – tr. NLT).

Aspetta, che vuoi dire? A Paolo è stato mostrato il favore speciale di Dio quando è stato mandato in prigione? In che modo essere incatenati e messi a tacere può rivelarsi un favore? Paolo aveva predicato a migliaia di persone, vedendo le folle cadere in ginocchio gridando per la salvezza. Comparì davanti a re e giudici e ricevette una rivelazione personale di Gesù. Ecco come suona il favore. Quindi come può essere che da tutto questo elenco diventi un favore speciale andare a finire in una cella di prigione?

Contrariamente a tutte le ragioni, Paolo descrive la sua situazione come se fosse un abbonamento di livello oro ad un club. E stava ringraziando i Filippesi per averlo sostenuto nella sua prigionia, lo stesso modo in cui quella giovane coppia speciale mi ha supportato nel mio problema.

Vedi, ciò che Paolo descrive qui deve essere tradotto attraverso un cuore spirituale. Ci sta mostrando che è probabile che Dio ci porti in posti improbabili quando vuole compiere una speciale opera nella nostra vita.

Paolo sapeva che il favore di Dio è su di noi non soltanto quando le cose stanno andando alla grande.

Il contrario può essere vero, in effetti. A volte è quando la vita diventa più dura, che Dio fa la sua più grande opera in noi. Ho un amico che faceva parte del gruppo di adorazione di una chiesa, che un tempo io avevo pastorato. Quando una ragazza iniziò a frequentare la chiesa, il mio amico ne fu attratto. Si era convertita da poco tempo e aveva un passato difficile. Ma il mio amico si innamorò di lei e finirono per sposarsi. I sogni che aveva mantenuto così a lungo nel suo cammino con Gesù stavano avverandosi. Ogni volta mi diceva: "Gary, sono così felice di stare con lei. Il favore di Dio è su di me."

Ma il loro matrimonio subì un declino. La moglie tornò al suo vecchio stile di vita, riprendendo la tossicodipendenza fino a quando alla fine abbandonò completamente il mio amico. Lui era devastato, inconsolabile, non solo per la moglie che aveva perso, ma per la sensazione di aver perso la presenza di Dio. "Pensavo di seguire la sua guida quando ci siamo sposati,” mi ha detto. "Non so cosa pensare adesso."

Mentre il mio amico attraversava quella fase, avrebbe potuto ricorrere a un certo insegnamento al quale ricorrono molti cristiani feriti. Esso afferma: "Non preoccuparti, andrà tutto bene. Dio sta operando per risolvere tutto per te.” Mi sale una grande rabbia ogni volta che sento predicare questo messaggio, perché rende ai cristiani un orribile disservizio.

Le ferite della gente sono reali. E quando le loro prove peggiorano invece di migliorare, vengono lasciati a sbrogliarsela da soli. Per cui, quando le cose prendono una svolta finale tragica, loro sono ancora più devastati. Ora non hanno nessun posto dove andare con il loro cuore spezzato, perché Dio avrebbe dovuto mettere tutto a posto. Non sorprende che così tanti credenti feriti si allontanino definitivamente dalla chiesa.

Come pastore, devo dirtelo: non tutto va a finire bene. Non tutti i matrimoni durano. Non tutte le persone si riprendono dalle loro dipendenze. Ho seppellito alcune persone nella nostra chiesa che non avrei mai voluto seppellire, giovani compresi. Ci sono molte ragioni per cui si verificano tragedie. Il mio punto di vista è questo: il mondo in cui viviamo e le prove che affrontiamo sono reali. E abbiamo bisogno di un vero Dio fedele che cammini amorevolmente accanto a noi mentre affrontiamo queste prove.

C'è una crisi nella tua famiglia? È finanziaria? Relazionale? Emotiva? Dio vuole che tu sappia che è con te - che ha una mano sulla tua spalla, le sue braccia intorno a te, la sua forza sotto di te per portarti attraverso la tua ora buia.

Il mio amico avrebbe potuto diventare risentito. Allo stesso modo fanno tanti cristiani quando subiscono perdite come la sua. Pensano di aver perso qualsiasi favore abbiano mai ricevuto. Ma questo non è il modo in cui Dio fa le cose. Non è un Dio che sembra portarci via le cose buone; Egli cerca tutti i modi per benedirci. Si dà da fare per il nostro bene, anche per ripristinare ciò che è stato portato via. Quando la moglie del mio amico è tornata a uno stile di vita peccaminoso, ha fatto una scelta. Quella scelta non era stata fatta da Dio per lei; era sua. Ma ferì suo marito e distrusse il suo matrimonio.

Nonostante il suo dolore paralizzante, il mio amico ha mantenuto la sua fede. Ha affrontato quella dura prova, e Dio ha continuato a edificare la sua forza. Le sue circostanze non cambiarono, ma tutti quelli che lo conoscevano sentivano che il suo cuore si stava gradualmente spostando dal bronzo, all'argento e all'oro nel regno di Dio. Il Signore aveva molto di più in serbo per la sua vita, che sarebbe arrivato solo attraverso il suo favore speciale.

Se mai c’è stato un figlio di Dio che potesse essersi convinto di aver perso il favore di Dio, quello fu Davide.

Se c'era un israelita che ovviamente conosceva il favore di Dio, era lo straordinario giovane unto per essere il re di Israele. Da giovane Davide aveva tutto per lui: era un potente guerriero che il re Saul voleva al suo fianco in battaglia. Ed era carismatico: quando gli eserciti di Saul tornarono in vittoria, la folla applaudì Davide più di quanto non applaudissero il re. Davide era bello e di talento, un musicista che ha scritto canzoni  cantate ancora oggi dal popolo di Dio. Tutto ciò che toccava sembrava benedetto dal favore di Dio.

Ma qualcosa andò storto nella vita di Davide, in effetti successe di tutto. I fratelli di Davide erano gelosi di lui. E così lo era Saul, che scoppiò in una rabbia improvvisa e cercò di ucciderlo. Alla fine, Davide dovette fuggire, nascondendosi in una grotta nel deserto. Tutta quell'autorità perché è stata portata via dall'oggi al domani?

Ho sentito molti cristiani che si chiedono la stessa cosa delle loro vite. Hanno camminato nel favore divino di Dio per anni, quando all'improvviso le cose sono andate in pezzi - e ora mettevano in discussione tutto: avevano davvero sentito il Signore? Dio sarà fedele con loro? Ne vale la pena continuare a credere? La risposta di Davide rivela tutto: "ma Davide si fortificò nel SIGNORE, nel suo Dio" (1 Samuele 30: 6). Davide avrebbe potuto arrendersi allo scoraggiamento, ma ha mantenuto la propria fede.

Amico, quando la tua vita subisce una svolta negativa e stai tremando in una caverna oscura, è allora che il tuo carattere si forma. Per Paolo, era in prigione; per Davide, era in una grotta. Mentre preparavo questo messaggio, ho studiato la vita di preghiera di Davide. Che ci crediate o no, quando le cose andavano bene per Davide, la Bibbia non ci mostra che prega. (Davide ha cantato Salmi, ma il culto è diverso dalla devozione intima.) Questo cambia durante la crisi di Davide. All'interno della grotta, divenne un uomo di intensa preghiera.

La tua caverna oscura è anche il luogo in cui scopri chi sono i tuoi amici.

In Israele si sparse la voce della crisi di Davide, e improbabili gruppi di persone si radunarono attorno a lui. Perfino i suoi fratelli vennero per sostenerlo. Quindi un gruppo di "uomini potenti" si presentò per dare a Davide la loro lealtà. Questi soldati non volevano altri gradi sulle maniche; erano venuti perché amavano il loro leader.

Tutto ciò riflette un aspetto incredibile del favore speciale di Dio: mentre sopportiamo la nostra notte oscura, Egli lavora per riconciliare le nostre relazioni. Il nostro Signore è più preoccupato di noi per le nostre perdite relazionali. E splendide reintegrazioni, come quelle di Davide, non sarebbero mai potute avvenire senza la sua crisi.

Dopo questo fatto, vediamo una nuova autorità spirituale nella vita di Davide. In 1 Samuele 23, si muove in un potere soprannaturale che non aveva conosciuto. Eppure non sarebbe mai accaduto senza che fosse stato modellato attraverso il favore speciale di Dio.

Non c’è bisogno che il tuo periodo oscuro cambi per farti sapere che sei ancora a favore di Dio. Molti di noi pregano che Dio cambi le nostre difficili circostanze. Ma se sapessimo il fantastico lavoro che sta plasmando in noi, non vorremmo affatto che le cose cambiassero, perché sta per accadere il meglio.

Ricordi il mio amico, il musicista del gruppo di adorazione? Mentre camminava fedelmente attraverso il suo dolore, il Signore mandò qualcun altro nella sua vita. È una fantastica ragazza cristiana con una bellissima fede che stava raggiungendo una posizione da dirigente in una ditta a New York City. "È fuori dalla mia portata,” mi confidò il mio amico mentre uscivano insieme. Ma la sua fidanzata non la pensava così. Si sposarono e lui divenne un leader in un importante ministero. Sono molto felici oggi.

Il mio amico pensava di aver perso il favore di Dio, ma non era affatto così.

Dio ha lavorato attraverso la sua tragica perdita per progettare una benedizione che non avrebbe mai immaginato. Si preoccupava della vita familiare del mio amico e gliela restituì, proprio come aveva fatto con Davide. E tutti intorno a lui hanno visto prendere forma questa benedizione.

Questo è il Dio che mostra ai suoi figli un favore speciale. E vuole dartelo nella crisi. Te lo prometto: se mantieni la tua fede, conoscerai le profondità dell'amore di Dio come non hai mai fatto. E scoprirai che la tua vita è cambiata in modo sorprendente, firmato dal suo amore soprannaturale. Amen!

Download PDF

DAILY ENCOURAGEMENT IN YOUR INBOX

Sign up now to receive our Daily Devotional or E-newsletter.

SUBSCRIBE