Occhi Erranti | World Challenge

Occhi Erranti

David WilkersonNovember 28, 1988

Non ho la televisione né un videoregistratore, e per questo grazie a Dio sto alla larga da ogni tipo di pornografia. Ma considero i cristiani che hanno la TV - anche quella via cavo. Dopo le 10 di sera, quando i bambini sono già a letto, si mettono davanti alla TV e guardano film a luci rosse. Proprio davanti ai loro occhi vedono adulti che fornicano e fanno ogni sorta di cose esecrande che vengono dall'inferno. Vengono coinvolti sia il loro corpo che lo spirito. O, potrebbe esserci questa scena: sei lontano da casa e nessuno ti vede. Ti senti solo e provi una strana sensazione. Il nemico della tua anima ti sussurra: "Vai a quel tal cinema - solo per una volta - tanto dopo puoi pentirti!". Perciò ti rechi in quel cinema a luci rosse. E' corrotto e ti fa sentire sporco e peccaminoso. Lasci quel locale sentendoti vuoto! O supponi che, invece di uscire, selezioni un film sporco sulla TV dell'hotel in cui ti trovi. Proprio lì in quella stanza lo Spirito Santo se ne va via, addolorato, perché un figlio di Dio ha incollato i suoi occhi ad un film sordido, malvagio e sensuale! E qui c'è l'ultima scena: cammini per strada e ti fermi davanti ad un giornalaio, osservando tutte le riviste di sesso (Playboy, Penthouse, ecc..) e tutto un bel assortimento di altri giornali sporchi! Stai solo guardando! Ma, alla fine compri il quotidiano e una di quelle riviste, e la infili fra le pagine del giornale. La porti a casa e la nascondi, guardandola poi con occhi pieni di lussuria. Dopo un po' la butti via con disgusto dicendo: "Mai più! E' stupida - sciocca - chi ne ha bisogno?".

Ma c'è qualcosa di più serio: supponi che mi stia recando al lavoro o in chiesa, o sono sull'autobus o sulla metropolitana, e i miei occhi "vagabondano" di qua e di là! Satana ostenta la carne dovunque! Molti si vestono, camminano e agiscono come indemoniati! Sono come delle pornografie in movimento, che tentano i tuoi occhi. Sebbene sia gli uomini che le donne siano colpevoli di avere occhi vagabondi, forse gli uomini sono più predisposti. Le donne controllano con la coda degli occhi se i loro mariti seguono le donne con lo sguardo - sia nei ristoranti che in chiesa! Le donne guardano gli occhi dei loro mariti! Per una donna non c'è niente di meno rispettoso o di più degradante di un marito che vagabonda con gli occhi proprio davanti a lei!

In città tutto questo si intensifica a causa della marea di persone, della pubblicità sensuale e del modo malvagio in cui ci si veste. Anni fa, proprio qui a New York, le donne indossavano vestiti lunghi fino a terra! Erano modeste - perfino arrossivano. Era vergognoso far vedere anche una caviglia. Oggi le donne si vestono come prostitute in cerca di preda! A pensare che cinquant'anni fa, la maggior parte di queste donne sarebbero state catturate dalla polizia, coperte e arrestate per atti indecenti! State sicuri che le tentazioni si moltiplicheranno alla fine di questa età. Sarà terribile.

La domanda è: perché ogni vero figlio di Dio focalizza i suoi occhi su queste passioni peccaminose? Sappiamo che la concupiscenza degli occhi è una delle maggiori battaglie che i cristiani si trovano a combattere oggi. Ho visto un uomo che camminava con la Bibbia sotto il braccio nella 68° strada a Broadway. Quando gli è passata davanti una donna con una minigonna, lui si è voltato indietro, mettendo a repentaglio la sua vita nel traffico. Fu una scena terribile! Quella Bibbia sembrava fuori luogo. E' una battaglia che devono combattere i ministri, gli avvocati, i dottori, i politici e gente di tutti i ceti sociali e di tutte le nazionalità. Ci sono migliaia di persone che lo fanno segretamente e che non vogliono che alcuno lo sappia. Altri ci cadono solo per un po'. Ma per loro è un legame dal quale non riescono a liberarsi.

Voglio parlare qui solo a coloro che cercano di piacere al Signore e vogliono camminare in santità. Perché c'è questa attrazione demoniaca? Perché alcuni continuano a caderci? Perché ci sono occhi vagabondi? Isaia parlava della figlia di Sion che aveva "occhi provocanti" o occhi che scrutavano: ".. Le figlie di Sion sono altezzose e procedono con il collo teso e con sguardi provocanti, camminando a piccoli passi..." (Isaia 3:16). Davide pregava: "Distogli i miei occhi dalle cose vane, e vivificami nelle tue vie" (Salmo 119:37). "Non metterò davanti ai miei occhi alcuna cosa malvagia..." (Salmo 101:3). Proverbi 4:25 dice: "I tuoi occhi guardino diritto e le tue palpebre mirino diritto davanti a te". Perché non guardiamo diritto davanti a noi?

Non capiamo che questo è un problema che riflette una condizione del cuore. Dio deve farci vedere che c'è qualcosa che non va nel nostro cuore, che c'è una causa, una radice per la quale possediamo occhi lussuriosi e vagabondi. "Custodisci il tuo cuore con ogni cura, perché da esso sgorgano le sorgenti della vita" (Proverbi 4:23). Non stiamo prendendo sul serio questo problema, come ha fatto invece Gesù. Lui ha fatto in modo che i suoi occhi diventassero una questione di vita o di morte. Non è qualcosa che possiamo ignorare. Piuttosto, si dovrebbe considerare questo problema con il timore di Dio, in modo decisivo e radicale. Dobbiamo riconoscere che Gesù ha detto che potrebbe condurci all'inferno se non lo affrontiamo una volta per tutte. Gesù ha detto che un occhio malvagio dovrebbe essere cavato e gettato via!

Voglio dirvi da dove viene questo messaggio. Ho raccontato prima di aver visto quell'uomo con la Bibbia in mano che guardava la donna con la minigonna, e quanto mi sono sentito male per lui. Infatti ho pensato: "Sporcaccione!". Ma lo Spirito Santo con amore mi ha ripreso dicendo: "Quell'uomo è il tuo specchio. Tu hai fatto la stessa cosa! Forse non con una Bibbia in mano, ma non hai badato ai tuoi occhi come dovevi". Quella notte, e fino a questo momento, lo Spirito Santo ha messo in me un santo timore, e mi ha avvertito che ciò che guardo è una cosa seria per il Signore. Non è una questione legale. E' una questione di vita o di morte. E' impossibile avere un cuore puro e occhi indisciplinati. La concupiscenza degli occhi è un'estensione della concupiscenza del cuore.

La Bibbia dice che ci sono alcuni che "prendono parte ai vostri conviti, gioiscono nei loro inganni. Hanno occhi pieni di adulterio e non cessano mai di peccare" (2 Pietro 2:13-14). Vengono nella casa di Dio per festeggiare con noi. Ascoltano e gioiscono della Parola di Dio, ma sono pieni di adulterio. Sono sia donne che uomini. Pretendono di volere Gesù - dicono tutte le parole giuste - ma hanno solo una cosa in cima ai loro desideri. Sono pazzi di uomini e donne! Hanno occhi vagabondi! Molti di questi vengono da me dicendo: "Non riesco ad uscirne fuori; mi assale. La concupiscenza mi divora. E' qualcosa di demoniaco!". Un ministro che si era legato ad otto donne nella sua chiesa mi ha detto: "Ho iniziato quando avevo quindici anni con la cameriera di casa nostra. E' diventata un'abitudine e non ci vedevo niente di male".

In tutte queste situazioni è la carne - non i demoni - che regna. "Il Signore sa liberare i pii dalla prova e riservare gli ingiusti per essere puniti nel giorno del giudizio; specialmente coloro che seguono la carne nei suoi desideri corrotti..." (2 Pietro 2:9-10). Pietro dice: "...Hanno il cuore esercitato alla cupidigia" (2 Pietro 2:14). La parola "esercitato" ha a che fare con la nudità! Sono ossessionati dalla nudità! La bramano - la praticano - e la concupiscono con gli occhi! Di essi Pietro dice: "Il cane è tornato al suo vomito e la scrofa lavata è tornata a voltolarsi nel fango" (2 Pietro 2:22). Queste sono persone che parlano bene ma razzolano male. Che strada hanno intrapreso! Il Fango Internazionale! Ed hanno tutte le risposte esatte! "Infatti con discorsi oltremodo gonfi e vani adescano, mediante le passioni della carne e la scostumatezza, coloro che erano veramente sfuggiti da quelli che vivono nell'errore" (2 Pietro 2:18). Questo è uno degli avvertimenti più potenti e più significativi che la Parola di Dio fa alla chiesa odierna.

Per tutti voi che siete sfuggiti a falsi insegnanti, che siete usciti dall'errore e siete stati purificati dalle dottrine di demoni, che siete sfuggiti dalla corruzione di una chiesa o di un falso leader - fate attenzione a quest'altra trappola: il diavolo vi ha mandato un seduttore dalle belle parole, spirituale ma falso, proprio quando eravate più vulnerabili. Voi tutte donne sposate, udite questo messaggio! Se siete state risvegliate spiritualmente e siete affamate di Dio - se avete fatto dietro-front ed ora non volete che Gesù - ma il vostro matrimonio non è quello che dovrebbe essere, se ci sono problemi e litigi, se la situazione è esacerbata e tuo marito sembra non capire i tuoi desideri più profondi, se ti stai allontanando - attenzione! Il diavolo metterà sulla tua strada un uomo che sembra così spirituale, così saggio, così comprensivo. Ti sembrerà che quest'uomo sappia leggere nella tua mente. Saprà parlare come nessun altro ha mai fatto! Sarà così piacevole per la tua vanità! Al confronto, tuo marito sembrerà così sciatto.

C'era un ministro in Canada che incontrò una "profetessa". Come sapeva profetizzare! Gli disse che il suo ministero avrebbe scosso molte nazioni. Riusciva a leggere nella sua mente, lo capiva. Paragonata a questa donna, sua moglie gli sembrava "materialista e non spirituale". Alla fine ebbe una relazione con questa donna che profetizzava sempre dicendo: "Così parla il Signore...", e che pure commetteva fornicazione! Un altro uomo e sua moglie, che ora frequentano la Times Square Church, appartenevano ad una congregazione dove gli avevano detto che lui non andava spiritualmente d'accordo con sua moglie. La chiesa lo aveva costretto a divorziare da sua moglie e poi aveva costretto lei a sposare un altro uomo [più spirituale].

"Mentre promettono loro libertà, essi stessi sono schiavi della corruzione" (2 Pietro 2:19). Attenzione all'ammonimento dell'apostolo. Guardatevi! Coloro che hanno occhi pieni di adulterio possono dividere coloro che hanno dei problemi. Ti mettono una mano sulla spalla o ti chiamano dicendo: "Ho un peso per te! Il Signore mi ha svegliato e mi ha parlato di te. So ascoltare; dimmi tutto". Se sei sposato e apri il tuo cuore (faccia a faccia o per telefono) ad una persona che non è il tuo compagno - stai peccando e stai giocando col fuoco! Stai cadendo nella trappola di cui parla Pietro.

Questa parola è per chi non è sposato. Se hai lo sguardo fisso su Dio e sei determinato a seguire Gesù a tutti i costi, sarai un obiettivo per Satana. Ti manderà qualcuno che ha quella che chiamo una "religione da luna di miele"; cioè, che parla in modo abbastanza dolce da portarti all'altare! Una giovane moglie confessò: "Mi sembrava così spirituale! Parlava sempre del Signore. Mi ha detto che Gesù era tutto, ma da quando ci siamo sposati è cambiato". No, non è cambiato. Ha solo scoperto le sue vere carte. Questa donna ricorda che per tutto il tempo che sono stati fidanzati, aveva un linguaggio spirituale ma le mani erano sempre in movimento. Questa è la prova. Negagli i desideri animali e poi vedrai quanto è spirituale!

C'è un passo che mi ha messo in crisi per anni: "Ora, se il tuo occhio destro ti è causa di peccato, cavalo e gettalo via da te, perché è meglio per te che un tuo membro perisca, piuttosto che tutto il tuo corpo sia gettato nell'inferno" (Matteo 5:29). Questa è la figura di una persona che è totalmente sotto la signoria di Cristo. Se regnassero la carne e l'io, cosa potrebbe offenderci? Ma dato che è Cristo che regna supremo, gli occhi sanno che tutto ciò che non piace a Gesù diventa offensivo! Queste parole di Gesù ci mostrano quanto Egli prenda sul serio il problema degli occhi vagabondi. Matteo 18 menziona di nuovo lo stesso messaggio. Due volte nello stesso libro! Se Cristo domina e regna nel tuo cuore, tu proverai il Suo dolore ogni volta che guarderai un uomo o una donna, o ogni volta che prenderai una rivista porno, o quando guarderai anche cinque minuti di un film sporco, o quando affitterai o comprerai un film a luci rosse! Il tuo spirito griderà: "O Signore, sto offendendoti con i miei occhi!".

"Se il tuo occhio destro ti è causa di peccato...". Perché Gesù parla dell'occhio destro? Non fa lo stesso l'occhio sinistro? L'occhio destro rappresenta l'autorità maggiore. Gesù siede alla destra del Padre. Dato che Dio è Spirito, non potrebbe avere una mano destra e una sinistra. Ma questo rappresenta la posizione di autorità di Cristo, e quindi la mano destra rappresenta il potere. Perciò il tuo occhio destro assume potere e autorità nel tuo corpo. I peccati commessi dall'occhio destro sono quelli che hanno radice - che possono facilmente assalirci. Diventa l'occhio destro della carne, l'occhio super potente, quando viene usato come "strumento di iniquità al peccato" (Romani 6:13).

Per qualcuno è un occhio super potente della fantasia. Questa è la maledizione del matrimonio: mariti o mogli che sognano qualcosa di meglio, con un occhio malvagio che è cieco alla realtà ma fissato sulla fantasia. Non riescono a credere che Dio possa operare un miracolo di guarigione, perché vivono con una falsa visione di un Mr. o di una Miss Perfezione! Anni fa, mi trovavo in un programma televisivo insieme ad un commediografo che si era sposato otto volte e che stava per risposarsi. Gli dissi: "Penso di aver incontrato l'uomo più infelice d'America". Più tardi confessò: "Otto donne non possono sbagliare! Credevo mi dessero la felicità - con una di loro sono stato sposato solo una settimana!". Ma dato che nessuna di loro riusciva a renderlo felice, lui se ne andava. Se sei uno di questi sognatori, hai bisogno che il collirio dello Spirito Santo purifichi la tua visione! Queste fantasie possono distruggere ciò che rimane del tuo matrimonio.

Gesù ha detto di cavarlo e di gettarlo via da te! Sta dicendo semplicemente: "Basta! Fermati - toglilo - mai più! Mai più fantasie malvagie! Mai più film e riviste sporche! Mai più occhi erranti! Togli via quell'occhio! Non lasciarti coinvolgere da alcuna concupiscenza. Togli via quella passione peccaminosa dal tuo cuore!". Gesù non ti scusa; ti dice semplicemente di lasciare tutto o sarai perso: "perché è meglio per te che un tuo membro perisca, piuttosto che tutto il tuo corpo sia gettato nell'inferno". Puoi pregare, chiedere misericordia, scusarti per la tua debolezza, puoi anche dire che questa è un'opera che deve fare Dio e non tu. Ma Gesù ha detto: "Sei tu che devi cavarlo - sei tu che devi gettarlo via!". Non ci viene comandato mai di fare una cosa impossibile; deve essere possibile per forza, perché Lui ci ha detto di farla. Ma noi non vogliamo metterci contro al peccato. Preferiamo invece sederci di fronte alla TV, sintonizzarci su qualche programma sporco e poi pregare: "Dio, dov'è la tua potenza? Liberami!". Oppure andare dal giornalaio, prendere una di quelle riviste sporche e poi sussurrare: "Signore, dove sei?".

Ascolta l'avvertimento di Cristo: "Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore" (Matteo 5:28). La maggior parte delle persone è pronta ad affermare che una relazione segreta rompe la fiducia e rovina il matrimonio, e che fuori della grazia di Dio le cose non sono più le stesse. Ma guardare del materiale pornografico, uomo o donna che tu sia, concupire quelle immagini, ha lo stesso effetto. Sei ugualmente infedele! E' come se fossi andato con una prostituta. Il tuo adulterio mentale ucciderà la tua relazione con tua moglie. Rovina il matrimonio perché tuo marito o tua moglie non sono come quelli che vedi. Il diavolo dice: "Lui o lei è troppo grasso! Guarda chi ti sei sposato!". Fai dei paragoni e ciò che hai sembra così lontano da quello che desidera la tua fantasia. Ora guardi, i tuoi occhi vagano, perché lui o lei non ti soddisfa. Satana ha inquinato la tua mente, e ti fa sentire ingannato.

Molti scrittori cristiani hanno scritto sul soggetto della masturbazione, dicendo che è un metodo legittimo per allentare la tensione, che non è fornicazione. Ora i cristiani che non sono sposati non lo considerano peccato perché è tutta una questione di mente. Ma la Parola di Dio lo chiama abuso di se stessi. Paolo, che era un single, diceva: "Disciplino il mio corpo e lo riduco in servitù perché, dopo aver predicato agli altri, non sia io stesso riprovato" (1 Corinzi 9:27). Paolo diceva: "Non mi lascerò dominare da cosa alcuna" (1 Corinzi 6:12). Il pericolo per coloro che non sono sposati, ma anche per chi è sposato, è che queste abitudini e queste passioni inizino a controllare e a prendere possesso del corpo. "Fuggite la fornicazione. Qualunque altro peccato che l'uomo commetta è fuori dal corpo, ma chi commette fornicazione pecca contro il suo proprio corpo. Non sapete voi che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi, il quale voi avete da Dio, e che voi non appartenete a voi stessi? Infatti siete stati comprati a caro prezzo, glorificate dunque Dio nel vostro corpo e nel vostro spirito, che appartengono a Dio" (1 Corinzi 6:18-20).

Dio può mantenere pura una persona che non è sposata? Può dargli occhi puri? "Or a colui che può salvaguardarvi da ogni caduta e farvi comparire davanti alla sua gloria irreprensibili e con grande gioia" (Giuda 24). Alla donna singola o divorziata Lui dice: "Non temere, perché non sarai confusa; non aver vergogna, perché non dovrai arrossire; dimenticherai anzi la vergogna della tua giovinezza e non ricorderai più il disonore della tua vedovanza. Poiché il tuo creatore è il tuo sposo; il suo nome è l'Eterno degli eserciti; il tuo Redentore è il Santo d'Israele, chiamato Dio di tutta la terra. Poiché l'Eterno ti ha chiamato come una donna abbandonata e afflitta nel suo spirito, come la sposa della giovinezza che è stata ripudiata, dice il tuo Dio" (Isaia 54:4-6). Per i giovani, Davide diceva per lo Spirito Santo: "Tu sei la mia parte, o Eterno" (Salmo 119:57).

"La lampada del corpo è l'occhio; se dunque il tuo occhio è sano, tutto il tuo corpo sarà illuminato; ma se il tuo occhio è malato, anche tutto il tuo corpo sarà pieno di tenebre. Bada perciò che la luce che è in te non sia tenebre" (Luca 11:34-35).

Recentemente ho letto un articolo su un quotidiano domenicale che illustrava perfettamente questo versetto. Riguardava la protagonista di un film che si era innamorata del suo partner cinematografico. Ma era tutto un trucco - lui era gentile con lei e lei lo ha interpretato come amore. Invece lui aveva un'altra donna. Lei è diventata così ossessionata che ha perso la ragione, gli ha mandato una bambola sfigurata e lo ha assillato con lettere e telefonate. La polizia l'ha presa per interrogarla. Questa situazione le ha distrutto la vita!

Questo è ciò di cui parla la Parola - il male che l'occhio non vuole cacciare, ben presto diventerà un'ossessione. Inizia a prendere possesso. Sparisce tutto il buon senso - persone intelligenti iniziano a fare cose stupide e pericolose. La mente, il corpo, l'anima e lo spirito iniziano ad essere riempite di tenebre.

Una giovane donna mi ha raccontato che l'amore per un giovane l'aveva distrutta. Sentiva di essere sul punto di perdere la ragione, perché fantasticava continuamente su come sarebbe stata la sua vita con lui. Ho parlato con quel ragazzo e sono rimasto scioccato: non le ha mai dato ragione di pensare che fosse innamorato di lei. Non sono mai usciti insieme. L'aveva incontrata solo due volte! Ora lei è sull'orlo del suicidio, è ossessionata, e lui sta male perché non è colpa sua. Erano gli occhi malvagi di lei!

Perché Gesù insiste tanto, comanda di togliere questa cosa malvagia e buttarla via? Perché conosce le orribili tenebre e la confusione che ne nascerà. Qualsiasi cosa fai sarà colorata dal male. Non riuscirai più a sentire la Parola di Dio. La luce che pensi sia in te sarà tenebre. Orribili pensieri malvagi entreranno nella tua mente. Mentirai, ingannerai, ti arrabbierai - confonderai il male col bene e diventerai pervertito in tutte le tue vie! Dici: "Si, c'è qualcosa che condiziona i miei occhi. Ho gli occhi su qualcuno o su qualcosa. Ma non riesco a fermarmi - non riesco a mettere un freno". Gesù non ha mai detto che sarebbe stato facile, ma che sarebbe stato possibile. "...E' meglio per te entrare nella vita monco o zoppo, che avere due mani o due piedi ed essere gettato nel fuoco eterno" (Matteo 18:8). Vuol dire che puoi finire col cuore a pezzi o emotivamente labile. Ma è meglio questo o l'inferno? Si, potrebbe significare morire. Qualcosa in te morirà, ma deve andarsene via altrimenti dannerà la tua anima.

Ho letto un sermone che un famoso predicatore di New York ha predicato in una magnifica cattedrale del centro. Diceva: "Non sopprimete quei sentimenti profondi. Lasciateli andare! Datevi tutti ad essi, altrimenti distruggerete la vostra personalità". Quel predicatore incontrerà un esercito di anime dannate nell'inferno che non gli daranno pace perché ha mentito loro!

Gesù ha detto: "Cavalo - gettalo via da te!".

Download PDF