IL GRANDE NUMERO DI TESTIMONI | World Challenge

IL GRANDE NUMERO DI TESTIMONI

David WilkersonMarch 25, 2015

Dio ci ha donato un’arma potente da usare contro ogni attacco alla nostra fede. “Anche noi dunque, essendo circondati da un così gran numero di testimoni, deposto ogni peso e il peccato che ci sta sempre attorno allettandoci, corriamo con perseveranza la gara che ci è posta davanti” (Ebrei 12:1).

Distogli lo sguardo da coloro che cadono intorno a te. Piuttosto, rivolgi lo sguardo al “grande numero di testimoni” che hanno già raggiunto la gloria! Questo verso dipinge un esercito di santi vittoriosi di ogni età al di sopra di noi, come se sedessero in tribuna e incoraggiassero i santi ancora rimasti in gara! Ascolta il loro grido, “Togli quel peccato; c’è vittoria! Noi abbiamo vinto! Abbiamo combattuto fino alla morte e non siamo caduti – perché Dio ci ha sostenuto! La nostra fede non ha mai vacillato. Corri con pazienza, prosegui, la verità funziona! Noi siamo vincitori!”

Sì, qualche predicatore è caduto. Qualche migliaio di predicatori è caduto! Quelli in cui confidi cadono! Significa forse che il diavolo sta guadagnando terreno? Significa che ci saranno solo pochi vittoriosi? Guarda in alto e vedi il grande numero di testimoni, tutti vestiti di bianco!

Ne è valsa la pena? Chiede Noè. “Tutta la mia generazione è venuta meno! Soltanto otto di noi hanno mantenuto la fede, ma abbiamo resistito per 120 anni a dispetto della violenza, del peccato dilagante e degli scherni. Anche tu puoi vincere”.

Dì al diavolo, “Se il peccato è così potente e tu dici che tutti siano ipocriti, allora che dire del grande numero? Da dove proviene quell’esercito di testimoni? Se il peccato è così forte, come hanno fatto in così tanti a liberarsi? Guarda quell’esercito trionfante di testimoni, che agitano le palme e indossano corone di giustizia. Come ce l’hanno fatta?

“Satana, hai derubato e rovinato le loro case. Hai mandato i tuoi scagnozzi a gettare i loro figli nel fiume. Li hai tagliati a pezzi; hai tagliato le loro teste, hai trafitto i loro corpi con la spada. Li hai frustati e picchiati. Hai tagliato le loro gole – eppure non si sono mai piegati. La loro fede ha prevalso!”
 

Download PDF