LA PIENEZZA DELLA SUA GLORIA E DELLA SUA GRAZIA | World Challenge

LA PIENEZZA DELLA SUA GLORIA E DELLA SUA GRAZIA

Gary WilkersonApril 20, 2015

“Noi abbiamo contemplato la sua gloria, come gloria dell'unigenito proceduto dal Padre, piena di grazia e di verità” (Giovanni 1:14). Il termine greco per “gloria” qui è “doxa”. È la radice del termine Dossologia, l’inno che tante chiese cantano per esaltare la multiforme gloria di Dio.

“Doxa” è effettivamente la traduzione di Giovanni di un termine ebraico, “Kavod”, che indica spessore, sostanzialità, intensità, peso. Questo è ciò che dimora in ogni seguace di Cristo: il peso, il senso, l’ardente gloria di Dio. La Sua gloria ti mette da parte – dalla leggerezza, dall’interesse per te stesso, da una facile credulità. È così che il mondo sa che esisti per Dio. Non servi un Gesù che vuole solo renderti felice; servi un Gesù reale, Colui che ha il potere di trasformare una vita e renderla significativa, darle uno scopo e un destino.

Tutto ciò si oppone alla gloria dell’io. “Di nuovo il diavolo lo trasportò sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria [doxa]” (Matteo 4:8). Ci sono molte glorie nel mondo che ci chiamano a ricercarle: reputazione, ricchezza, influenza. Ma più ricerchiamo e riceviamo quel tipo di gloria, meno riceviamo la vera gloria di Dio – e meno della Sua gloria splende dalle nostre vite.

Questa pressione si è insinuata nella chiesa. A volte la nostra adorazione può essere più incline a diventare una chiassosa performance e un’esperienza emotiva che a esaltare la gloria di Dio e conoscere la Sua presenza piena e concreta. Giovanni giustamente pone la gloria di Dio prima della Sua grazia: “Noi abbiamo contemplato la sua gloria, come gloria dell'unigenito proceduto dal Padre, piena di grazia e di verità”. Giovanni evidenzia che la grazia e la verità sono contenute all’interno della gloria di Cristo: in realtà, procedono da essa.

Eppure, molti cristiani vivono come se grazia e verità fossero punti d’arrivo, la conclusione del nostro cammino con Gesù. Si fermano a conoscere “verità posizionali” trascurando di proseguire nella Sua pienezza; ma la nostra vita è destinata ad esprimere Gesù in tutta la Sua gloria – e ciò richiede la Sua trasformazione in noi.

Se pensiamo di essere arrivati – di aver afferrato pienamente la grazia di Dio, allora questa non ci servirà più – ci fermeremo a un passo dalla Sua gloria. Non lasciare che ciò accada nella tua vita. Ricerca il vero Gesù nella Sua pienezza – e ricevi la pienezza della Sua grazia e della Sua gloria!
 

Download PDF